cava5stelle Libro Bianco  

  • Totale Utenti: 245
  • Ultimo Utente: Nah Meshalino
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Oggi: 1
  • Utenti Settimanali: 1
  • Utenti di Questo Mese: 3
  • Utenti QUEST'ANNO: 36
   

Utenti Online  

   

Statistiche del Forum  

  • Totale utenti: 263
  • Ultimo utente: Nah Meshalino
  • Messaggi totali: 11k
  • Discussioni in totale: 1217
  • Totale sezioni: 3
  • Categorie totali: 56
  • Aperti oggi: 4
  • Aperti ieri: 0
  • Risposte odierne: 0
  • Risposte di ieri: 0
   

Sanzioni per le insegne pubblicitarie

Dettagli

Sanzioni per le insegne pubblicitarie

Nelle scorse settimane molti negozianti cavesi si sono visti recapitare avvisi di accertamento ICP (Imposta Comunale Pubblicità) del Comune di Cava de' Tirreni relativi alle “insegne di esercizio”. Gli avvisi in molti casi sono del tutto illegittimi. E’ quanto ci ha fatto notare con una lettera gli avv. Russo – Apicella ,e quindi come Associazione Cava5Stelle Libro Bianco, nello spirito di farci carico dell’interesse comune, abbiamo deciso di dare diffusione alla notizia. Fino a quando si persegue chi non paga il dovuto per legge noi ci schieriamo a favore, ma ci indigniamo quando accade che un tributo sia dichiarato illegittimo. Un commerciante si è ribellato all’ennesima rivendicazione di tasse da parte del Comune di Cava de’ Tirreni, si è rivolto allo studio legale ed è riuscito a farsi annullare la sanzione perché la tassa non è dovuta. Il reclamo è stato accolto perché è prevista l'esenzione di tale imposta per le insegne di esercizio di attività commerciali e di produzioni di beni o servizi che contraddistinguono la sede ove si svolge l'attività cui si riferiscono, di superficie complessiva fino a 5 mq. In buona sostanza l’indicazione, precisa o generica , della tipologia dell'esercizio commerciale accompagnata nel contesto dello stesso mezzo pubblicitario, da simboli o marchi relativi a prodotti in vendita, l'assenza di frecce di orientamento, la luminosità delle insegne, la facoltà di poter installare insegne a bandiera, la non sporgenza delle medesime sul suolo pubblico ed in ultimo la superficie complessiva delle stesse insegne non eccedente i 5 mq, comportano l'esenzione dall'imposta in questione, rendendo nulli ed illegittimi gli avvisi di accertamento notificati dal Comune di Cava de' Tirreni ai contribuenti (titolari di esercizi commerciali). Sorgono spontanee alcune domande: E’ mai possibile che all’ufficio tributi del nostro Comune non conoscano la normativa in materia di “insegne di esercizio”? Perché questi avvisi, per tasse non dovute, sono stati inviati alla fine dell’anno appena trascorso? E’ possibile che a nessuno sia venuto il dubbio che si rischiava di portare in bilancio dei crediti inesigibili? E’ mai possibile che le colpe di cattiva gestione contabile debbano ricadere sempre sui martoriati cittadini mentre, e lo sappiamo tutti perché più volte lo abbiamo denunciato, ci sono debiti di centinaia di migliaia di euro di fitto di strutture comunali e nessuno si adopera per la riscossione? La nostra Associazione è a disposizione dei negozianti qualora vogliano avere maggiori informazioni in merito, anche se la tassa non dovuta sia stata già pagata e se ne voglia chiedere la restituzione. Riferimento Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Discuti questo articolo nel forum (0 risposte).
   

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Se è stato pubblicato materiale soggetto a copyright vi preghiamo di comunicarcelo. Provvederemo immediatamente alla rimozione.

Licenza Creative Commons

Il materiale contenuto su www.cava5stelle.it è distribuito con Licenza

Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported

Permessi che superino l'ambito della presente licenza possono essere richiesti a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

© COPYRIGHT CAVA5STELLE