cava5stelle Libro Bianco  

  • Totale Utenti: 244
  • Ultimo Utente: abakwa guy
  • Utenti Online: 0
  • Utenti Oggi: 0
  • Utenti Settimanali: 2
  • Utenti di Questo Mese: 2
  • Utenti QUEST'ANNO: 35
   

Utenti Online  

   

Statistiche del Forum  

  • Totale utenti: 262
  • Ultimo utente: abakwa guy
  • Messaggi totali: 11k
  • Discussioni in totale: 1213
  • Totale sezioni: 3
  • Categorie totali: 56
  • Aperti oggi: 0
  • Aperti ieri: 0
  • Risposte odierne: 0
  • Risposte di ieri: 0
   

Strisce Blu: Ancora una volta hanno vinto i poteri forti?

Dettagli

Sono quasi tre anni che l’Associazione Cava5stelle Libro Bianco ha denunciato l’illegittimità delle strisce blu sulla Ex SS18. Ricordate cosa disse l’attuale sindaco Servalli delle strisce blu sulla SS18? Ve lo ricordiamo noi disse: SONO ILLEGITTIME ,con tanto di titoloni di giornali. Ricordate le promesse in campagna elettorale? Ebbene dimenticate tutto ,perché le strisce blu a distanza di quasi tre anni dall’insediamento dell’amministrazione della “svolta” sono ancora là . Infatti la vicenda anche se a carattere provinciale è significativa di come gli apparati si “salvino” uno con l'altro a discapito sempre e solo dei cittadini. I cittadini fiduciosi eleggono i loro rappresentanti ascoltando le promesse della campagna elettorale e quanto dicono ed invece sono i primi a tradirli. Il prefetto dopo una prima risposta "pilatesca" non ci ha più risposto nè mai convocato in audizione per ascoltare le nostre ragioni. Lo stesso ha fatto il provveditorato alla sicurezza stradale, "silente" dopo ben due sopralluoghi e una serie grave di censure che aveva impartito all'amministrazione circa la pericolosità di quel tratto stradale e quindi delle auto in sosta. Ve ne ricordiamo qualcuna: - si devono spostare i filari della barriera in cemento, detta New Jersey, posizionati sul lato sinistro della carreggiata previo spostamento dei pali dell’illuminazione pubblica posti sempre sul lato sinistro della carreggiata;
- sempre per garantire una maggiore sicurezza si deve migliorare la visibilità e l’individuazione dei pedoni in fase di attraversamento a tal fine si dovrebbero distanziare di almeno 5 metri gli stalli di sosta in prossimità delle strisce pedonali.

Il prefetto ad un nostro ulteriore sollecito di verifica dei mesi scorsi nemmeno si è preoccupato di risponderci. Neanche il nuovo delegato/assessore ai vigili Del Vecchio che pure era stato presente ai sopralluoghi ma soprattutto aveva denunciato in un' assise pubblica di luglio di due anni fa ,la pericolosità di quei parcheggi, ha fatto, ad oggi, nulla. Infine, cosa dire di questa amministrazione che non solo ha rinnegato quanto di illegittimo vi era nel provvedimento dell'ex sindaco Galdi, ma addirittura ha "sanato" il provvedimento a tutto sfavore dei cittadini. Come hanno fatto ad aggirare l’ostacolo? Riesumando, è il caso di dire, un provvedimento della giunta Gravagnuolo ,di cui Servalli era assessore ( gira e rigira te li ritrovi sempre là) . Tale provvedimento era stato sospeso dal consiglio di stato per “abuso di potere”, dopo che un gruppo di impavidi cittadini avevano denunciato il sopruso e vessazione a danno di tutti i Cavesi automobilisti. Ora che fare ? L'unica cosa giusta sarebbe la denuncia alla procura della Repubblica finanche del prefetto per non aver dato sufficiente attenzione alle segnalazioni....ma chi ha il coraggio di farlo ? Chi osa sfidare ancora i poteri e poi quali garanzie di giustizia può ottenere chi in questo Paese corrotto e colluso ha il coraggio di difendere il popolo ?

Discuti questo articolo nel forum (0 risposte).
   

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Se è stato pubblicato materiale soggetto a copyright vi preghiamo di comunicarcelo. Provvederemo immediatamente alla rimozione.

Licenza Creative Commons

Il materiale contenuto su www.cava5stelle.it è distribuito con Licenza

Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported

Permessi che superino l'ambito della presente licenza possono essere richiesti a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

© COPYRIGHT CAVA5STELLE